/Pillole di STROBIST
Pillole di Strobist di Simone Malatesta: cosa si nasconde dietro uno scatto realizzato attraverso l'utilizzo dei Flash a slitta in condizioni di luce artificiale e mista

Pillole di STROBIST

Realizzare una fotografia, attraverso l’utilizzo di uno o più flash a slitta, in completa luce artificiale o in luce mista, racchiude l’essenza della tecnica STROBIST.

Pillole di Strobist: cosa si nasconde dietro uno scatto Strobist?

Simone Malatesta, docente del workshop Strobist di Aurea, in queste “Pillole di Strobist” vi racconta la tecnica utilizzata per il seguente scatto fotografico!

La fotografia è stata realizzata utilizzando un flash esterno comandato a distanza attraverso un trasmettitore (trigger) e con un ombrello nero/bianco riflettente. Il lampo generato dal flash rimbalza sulla superfice bianca dell’ombrello per ricadere sul soggetto in modo da porre un accento di luminosità nella zona che si decide di esaltare.
In questo caso di luce mista (ambiente/artificiale), attraverso le opportune impostazioni di scatto, si è scelto di utilizzare buona parte della luce ambiente disponibile, in modo da ottenere un effetto naturale

Passo 1
Scelta della location, misurare la luce ambiente sottoesponendo di 1 o 2 STOP a seconda se si vuole rendere il lampo del flash più o meno visibile.

Passo 2
Miscelare la luce del flash a in base a quella ambiente presente, cercando l’effetto voluto.

Attrezzatura necessaria
– Un’unità Flash
– Trasmettitore/Ricevitore
– Stativo
– Ombrello riflettente Nero/Bianco
– Cavalletto

Dati di scatto:
CANON 5D MKII
CANON 135 f/2.0 L
t 1/60
f/2.0
ISO 100

Unità Flash NG 58
Potenza 1/16
Parabola 105mm

© Simone Malatesta 2016

Seguiteci per scoprire le prossime Pillole di Strobist.

ll prossimo Workshop Strobist Aurea di Simone Malatesta si terrà il 24/25 Marzo 2018, presso la sede dell’Associazione in via Rodolfo Lanciani 15 – Roma. Per qualsiasi informazione contattateci a info@assoaurea.it o seguite l‘evento su Facebook